Domande Frequenti
Assistenza e servizio clienti
Come possiamo aiutarti?
Ordini

I prodotti presenti sul portale nella sezione "Buoni e Gift Card", si riferiscono ai “buoni acquisto” concessi dall’Art. 51 c.3, testo unico imposte sui redditi. Il massimale spendibile negli acquisti relativi a questa categoria è di € 258,23 (per anno solare: Gennaio - Dicembre). Per l'anno 2020 il massimale spendibile negli acquisti relativi a questa categoria è pari ad € 516,46

Ad esempio, alcuni benefit aziendali come l'auto concessa in uso promiscuo erodono la tasca fiscale per i servizi inclusi nella sezione "Buoni e Gift Card". Se ti trovi in questa situazione non ti è consentito acquistare in questa categoria perché i relativi importi verrebbero integralmente tassati.

Ordini

I prodotti presenti sul portale nella sezione "Richiedi un rimborso", si riferiscono alle tipologie di rimborso comprese nell’Art. 51 lett. d-bis, lett. f-bis e lett. f-ter del TUIR. Questa tipologia di benefit non prevede vincoli in riferimento all'importo da rimborsare: il limite sarà quindi uguale al valore del piano welfare. Ti ricordiamo che puoi consultare il tuo credito welfare residuo nella sezione “Stato credito” all'interno della tua area utente.

Ordini

I prodotti presenti sul portale nella sezione "Servizi", si riferiscono alle tipologie di beni e servizi indicati nell’Art. 51 c.2 lett. f, testo unico imposte sui redditi. Questa tipologia di benefit non prevede massimali: il limite sarà quindi uguale al valore del piano welfare. Ti ricordiamo che puoi consultare il tuo credito welfare residuo nella sezione “Stato credito” all'interno della tua area utente.

Ordini

Per i rimborsi ti basta allegare all'ordine la documentazione richiesta: se correttamente compilata e coerente con il periodo di validità del piano welfare attivato dalla tua azienda, riceverai l’accredito dell’importo direttamente nella prima busta paga utile, compatibilmente con i tempi di elaborazione dei cedolini paga.

Regolamentazione

Le spese rimborsabili sono quelle appartenenti alle tipologie indicate sul portale nella sezione "Richiedi un rimborso", ovvero:

- Spese assistenziali per anziani o non autosufficienti

- Spese vacanze studio

- Spese mensa scolastica

- Spese scuola materna

- Spese scuola primaria

- Spese scuola secondaria

- Spese università e master

- Spese asilo nido e baby sitting

- Spese acquisto testi scolastici

- Spese relative ad abbonamenti per trasporto pubblico

- Spese centri estivi, invernali e ludoteche

Per conoscere nel dettaglio le condizioni di ogni tipologia di rimborso consulta l'allegato "Guida alla richiesta di rimborso", presente nella sezione di ogni rimborso.

Regolamentazione

L’accordo di secondo livello e/o il regolamento interno predisposti dalla tua azienda prevedono il periodo entro il quale le spese possono essere ammesse a rimborso, così come il termine entro il quale esercitare la richiesta. Puoi richiedere maggiori informazioni all'ufficio personale della tua azienda.

Regolamentazione

Il rimborso è consentito solo nel caso in cui la spesa sia stata sostenuta dal dipendente destinatario del piano welfare, per un familiare tra quelli indicati nell'Art. 12 del TUIR.

Si tratta di tutti i familiare, anche se non conviventi e anche se non fiscalmente a carico. Nello specifico:

- Genitori

- Figli 

- Fratelli/sorelle

- Coniuge (anche unione civile) 

- Genitori/nuore

- Figli

Solo per il rimborso relativo agli abbonamenti al trasporto pubblico di un familiare è richiesto che il beneficiario sia fiscalmente a carico del dipendente destinatario del piano welfare. Si può inoltre richiedere il rimborso anche nel caso in cui l'abbonamento al trasporto pubblico sia intestato al dipendente stesso.

Per conoscere nel dettaglio le condizioni di ogni tipologia di rimborso consulta l'allegato "Guida alla richiesta di rimborso", presente nella sezione di ogni rimborso.

Regolamentazione

Non è consentito portare in detrazione nel modello 730 le spese rimborsate tramite piano welfare. Se ottieni il rimborso di una spesa utilizzando il piano welfare, da un punto di vista fiscale è come se quell'onere tu non l'avessi mai sostenuto, pertanto cumuleresti indebitamente due vantaggi: deduzione dal reddito tramite piano welfare e detrazione dal debito fiscale in dichiarazione dei redditi. È invece possibile portare in detrazione nella dichiarazione dei redditi le spese non rimborsate o le eventuali eccedenze: se ad esempio hai sostenuto una spesa di € 500 e ottieni a rimborso € 300, potrai portare in detrazione nella dichiarazione dei redditi i rimanenti € 200.


Ordini

Se hai problemi ad utilizzare Buoni e Gift Card assicurati di aver seguito la procedura indicata in ogni scheda prodotto. Se i problemi persistono crea un ticket nella sezione "Assistenza" all'interno della tua area cliente. Un operatore ti risponderà entro 24 ore.

Ordini

Le tempistiche di evasione cambiano a seconda della struttura informatica interna adottata dai diversi fornitori:

- prodotti con evasione immediata (il voucher è generato automaticamente dal sistema ed è possibile scaricarlo al momento dell’acquisto).

- “no voucher”: il voucher non è generato da Well-Work, ma dal fornitore stesso; pertanto lo riceverai via e-mail entro un massimo di 15 giorni lavorativi.

Consulta le condizioni d’uso relative al prodotto che ti interessa: troverai il dettaglio della procedura da seguire per l'acquisto e le relative tempistiche.


Ordini

È possibile verificare lo stato di avanzamento di tutti i tuoi ordini nella sezione "Storico acquisti", all'interno della tua area utente.


Ordini

Nel caso in cui tu non riesca a procedere con il tuo ordine, controlla che la capienza residua del tuo credito sia sufficiente a completare correttamente la tua richiesta. Il messaggio di errore significa che non hai credito sufficiente per fruire del servizio che intendi acquistare.


Consulta il credito residuo relativo al piano welfare attivo al momento nella tua azienda nella sezione “Stato credito”, all'interno della tua area utente.

Ordini

Una volta terminato correttamente un acquisto, lo stato dell’ordine sarà identificato come “in attesa”, e ti sarà inviata una e-mail di conferma. Se non hai ricevuto la mail è possibile che la tua richiesta non sia stata completata. Controlla se l’ordine in questione compare nell'elenco nella sezione “Storico acquisti”, all'interno della tua area utente. In caso negativo l’ordine non è stato effettuato e dovrai ripeterlo, ci scusiamo per il disagio.


Ordini

Lo stato del tuo ordine può essere:

- In attesa: il tuo ordine è stato correttamente inoltrato al team di Well-Work, che nei giorni successivi provvederà a validarlo;

- Preso in carico: la tua richiesta è stata presa in carico da un operatore Well-Work che lo sta processando e, se corretto, provvederà a validarlo.

- Accettato: la tua richiesta è stata correttamente validata.

- Rifiutato: l’ordine non è stato accettato. Il credito welfare che avresti speso per il tuo acquisto ti è stato riaccreditato.

Se desideri chiarimenti in merito, contatta il team di Well-Work

- via e-mail, all'indirizzo: assistenza@well-work.it

- aprendo un ticket, nella sezione “Assistenza” all'interno della tua area utente

- al numero: 0172 389325

Puoi controllare lo stato dei tuoi ordini nella sezione "Storico acquisti" all'interno della tua area utente. L'operatore che seguirà la tua richiesta, aggiornerà in tempo reale lo stato di avanzamento del tuo acquisto.

Ordini

Una volta confermato un ordine non è più possibile annullarlo. Per questa ragione consigliamo di controllare attentamente il dettaglio dell’acquisto che si intende effettuare, prima di confermare definitivamente l’ordine.

Se hai problemi crea un ticket nella sezione "Assistenza" all'interno della tua area utente. Un operatore ti risponderà entro 24 ore.

Ordini

In seguito all'esame della documentazione che hai caricato sul portale è sorta la necessità di ricevere ulteriori informazioni al fine di validare la tua richiesta. Per aggiungere la documentazione integrativa puoi semplicemente rispondere alla e-mail ricevuta allegando i documenti richiesti. 

Ordini

Riceverai il tuo rimborso nella busta paga il mese successivo la sua validazione. Ad esempio, se la richiesta è stata accettata nel mese di settembre, riceverai il rimborso nel primo cedolino utili.

Lo stato del tuo rimborso può essere:

- In attesa: la tua richiesta di rimborso è stata inoltrata al team di Well-Work, che provvederà ad esaminarla. Entro un massimo di 20 giorni lavorativi, se la documentazione allegata è completa, procederemo a validare la tua richiesta.

- Integrare documenti: sono necessari altri documenti per portare a termine la tua richiesta. Controlla di aver ricevuto una nostra e-mail con l'elenco dei documenti da inviare e le relative istruzioni. La documentazione integrativa verrà esaminata entro un massimo di 20 giorni lavorativi e, se completa, procederemo a validare la tua richiesta.

- Accettato: la tua richiesta è stata validata ed il rimborso verrà inoltrato all'ufficio paghe della tua azienda. Controlla la data di ricezione della mail di notifica di validazione.

- Rifiutato: la tua richiesta di rimborso non è stata accettata.

Se desideri chiarimenti in merito, contatta il team di Well-Work

- via e-mail, all'indirizzo: assistenza@well-work.it;

- aprendo un ticket, nella sezione “Assistenza” all'interno della tua area utente;

- al numero: 0172 389325.

Non hai trovato quello che cercavi?